Concorso PlayEnergy

Concorso PlayEnergy

Concorso 2015

Ciao a tutti. Questo è stato un anno scolastico molto intenso che ci ha visti superimpegnati con il cibo e la sua energia.
Prima di tutto abbiamo approfondito insieme ad altre classi il percorso de “L’energia nei cibi: dalla terra alla terra” che avevamo realizzato per il concorso 2014. Il nostro studio si è concentrato sull’impronta ecologica legata alla filiera agroalimentare di cereali, olio, pomodoro e i suoi derivati industriali e per finire di latte e prosciutto. Così abbiamo potuto calcolare l’impronta ecologica di piatti italiani famosi come la pizza, gli spaghetti al pomodoro e il risotto alla milanese. E in qualche caso scoprire quanto è alto il fabbisogno energetico per tutti i vari passaggi. Chi è curioso può trovare i link alle nostre ricerche-progetto nella parte di questa pagina dedicata al concorso 2014.
Poi noi alunni di 2B, stimolati dalla lettura di “ActionBook2.0” distribuito insieme al kit per il concorso di quest’anno, e, resi più consapevoli grazie all’esperienza precedente di tutti i problemi che ci sono, abbiamo scelto di concentrare i nostri sforzi sulle risaie. Risaie che ci circondano completamente. Infatti Novara, insieme a Vercelli e Pavia sono la terra del riso. E’ nato così il progetto che completa il percorso partito l’anno scorso e che ci ha fatto riflettere sul nostro futuro. Con

La risaia: ieri, oggi e domani

partecipiamo al concorso per PlayEnergy 2015!
Abbiamo studiato meglio il riso e la sua coltivazione, le best practices che già adesso qualche cascina ha adottato, attivato la nostra fantasia per immaginare un futuro con minore impatto sull’ambiente, minori perdita di energia e, soprattutto, energia pulita.  E, infine ma per questo non meno importante, costruito il nostro modello di risaia tra passato, presente e futuro, smart fridge compreso ;))

Clicca qui per leggere il nostro percorso e i nostri risultati.

Gli alunni della 2B
Loretta Sebastiani
CarloImperato

Concorso 2014

 

Mascotte concorso PlayEnergy 2014

Vi piacciono? queste sono le nostre mascotte o per meglio dire le nostre voci narranti che ci accompagneranno per tutto il nostro lungo viaggio alla ricerca di tanti perché sul cibo. E chi, meglio delle molecole che costituiscono gran parte del nostro cibo, può accompagnarci? i miei alunni le hanno trasformate, dando loro nuova vita e trasformando il glucosio in un supereroe che però qualche volta cambia allineamento e si trasforma in un soggetto tentatore e pericoloso che mina alla base la nostra salute quando è troppo: lo zucchero!

Il nostro viaggio seguirà il flusso di energia che partendo dal sole vedrà  trasformare la sua luce in legami chimici  che uniranno gli atomi di carbonio per dare vita ai nostri protagonisti. E come queste molecole si moltiplicheranno e uniranno per formare alimenti vitali. Seguiremo la formazione di queste sostanze attraverso la catena alimentare e quindi la loro filiera agricola e industriale, studiandone l’impatto sull’ambiente fino ad arrivare sulle nostre tavole ed entrare nell’organismo umano. Ed esamineremo poi quel miracolo di reazioni chimiche che ridurranno di nuovo i nostri protagonisti in molecole semplici e pronte a ricominciare il ciclo :))

Di questo parte si sono occupati gli studenti dell’OMAR che frequentano il biennio e la specializzazione di Biotecnologie Sanitarie del Dipartimento di Chimica.

In questo percorso non poteva mancare anche un’analisi sullo sviluppo sostenibile visto che parliamo di energia e sappiamo tutti quanto ne abbiamo bisogno e quanto sia preziosa adesso e per il nostro futuro. Volete sapere come funziona una casa a risparmio energetico? Gli alunni di Elettrotecnica, grazie ad un progetto con una scuola francese, lo hanno studiato ed hanno preparato qualche cosa di interessante.

Abbiamo scelto di comunicare con voi attraverso un sistema innovativo, semplice e creativo nello stesso tempo. L’infografica.  E abbiamo realizzato tutte le nostre infografiche grazie alla piattaforma gratuita Drive, fornita da Google, che ci ha consentito di lavorare in cloud computing.

Pronti per il nostro viaggio? Sì? e allora VIA!!!
Cliccate sulla mappa la voce che vi interessa.
La mappa è anche la pianta della mostra che siamo riusciti a realizzare nel Museo di Archeologia Industriale del nostro istituto con tutto il materiale realizzato.

Pianta della mostra in esposizione al museo di archeologia industriale ITI G. Omar novara

Pianta della mostra in esposizione al museo di archeologia industriale ITI G. Omar Novara

Questo progetto è il nostro contributo all’esposizione universale ospitata da Milano nei prossimi mesi. Siamo assolutamente consapevoli dell’importanza di questo evento per il sistema Italia e per tutti noi. Un’ottima occasione per riflettere sul nostro rapporto con il cibo e l’energia che muove il mondo.

Sostenibilità ambientale e risparmio energetico Filiera industriale Quanto e quale cibo nel piatto? Filiera agricola Allergie alimentari e La digestione le molecole che costituiscono le cellule Fotosintesi e catena alimentare Inizio Percorso

 

Gli alunni della 1A, 1B, 2A, 2B e 3CB
Loretta Sebastiani
Carlo Imperato

#infografica #expo2015 #playenergy #filieraalimenti #alimentazione #cereali #latte #olio #farro #kamut #pomodoro #googledrive

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.